• Viaggiare-tempi-covid-19

    Viaggiare ai tempi del Covid-19

    Viaggiare ai tempi del Covid-19 sembra un’impresa impossibile, difficile e pericolosa. In alcuni casi è davvero così: ci sono limitazioni sugli spostamenti extra UE, quarantene di due settimane da fare all’arrivo e al ritorno, voli che oggi ci sono e domani vengono cancellati. Ogni Paese, inoltre, ha misure diverse. Eppure il viaggio non è sparito del tutto dalle nostre vite.

  • La strada giusta

    La strada giusta: vivere a modo mio

    Da qualche mattina, poco dopo essermi svegliata, esco di casa e faccio 40 minuti di camminata tra gli alberi fino alla spiaggia più vicina. Poi mi siedo lì a fare colazione guardando le onde del mare, infine. Mi sento grata. Soprattutto, mi sento di essere sulla strada giusta.

  • ritrovare tuo tempo

    Come gestire il tempo – 5 piccoli trucchi

    Vi chiedete mai come si fa a gestire il proprio tempo?

    C’è una cosa che secondo me ha molto più valore dei soldi ed è il tempo. I soldi vanno e vengono, il tempo va e basta anche per il più ricco miliardario. Forse non ce ne rendiamo conto, fino a che respiriamo ci sembra che anche il domani sarà così e poi il dopodomani e poi l’altro giorno ancora. Questo fino a quando non avremo davvero più tempo e allora daremmo tutto per averne un po’ di più.

  • Reinventarsi a Bali

    Trasferirsi a Bali, l’Isola degli dei

    Trasferirsi a Bali? Si può! Ho conosciuto Cinzia “Bru” sul sito Donne che emigrano all’estero. Travel designer con base a Bali, Bru è una forza della natura. Conosce l’Indonesia a menadito e ha un blog interamente dedicato all’arcipelago più grande del mondo. 5 anni fa lei e il suo compagno hanno deciso di trasferirsi nell’Isola degli dei e di realizzare i loro sogni. Ecco la sua storia.

  • 5 consigli per avere soldi per viaggiare

    Soldi per viaggiare: 5 consigli per averli

    Da viaggiatrice incallita, una delle più grandi sfide che mi sono ritrovata ad affrontare è stata quella del “trovare i soldi per viaggiare”. Sfide vinte sempre e che mi hanno permesso di vagabondare per tutta l’Asia e l’Europa senza dover essere ricca o figli di chissà chi.

  • Vivere lentamente per vivere felici: come dare valore alla vita adottando uno stile "slow" e minimalista. Impara a dire di no ed elimina il superfluo.

    Essere felici con la lentezza

    In molti ci chiediamo: come essere felici? Vi è mai capitato di avere così tante cose da fare da arrivare a fine serata senza ricordarvi di ciò che è accaduto durante il giorno o in quelli precedenti? 

    A me spesso: corro di qua e di là come se avessi dimenticato l’importanza del vivere lentamente. Eppure solo così possiamo dare valore alla vita.

  • Inventarsi un lavoro a 30 anni

    Una delle grandi questioni del nostro paese è il senso di insoddisfazione di tanti giovani italiani della mia età (ho 29 anni, per chi non mi conosce). Di sentirsi così capita a donne e uomini, laureati o meno, in questa Italianuccia della precarietà e dalla vecchia mentalità del “posto fisso or die.” E se invece fosse possibile “inventarsi un lavoro” a 30 anni, per dirla alla Terzani?

  • 9 consigli per essere felici oggi

    Voglio essere felice: 9 consigli per esserlo oggi

    Voglio essere felice: ti sei mai detto questa frase? Oggi la felicità è considerata un prodotto da acquistare. No, non solo in quanto oggetto da possedere a tutti i costi, come oramai ben sappiamo, ma anche come merce a sé stante. Corsi di qua, corsi di là, libri, podcast, CD, c’è persino lo yoga della risata… qualsiasi cosa che ci dia l’illusione che, comprandola, la nostra vita si sistemerà.

  • donna-roccia-avventura

    Stabilità: è solo un falso mito

    Siamo pensati e non pensiamo, reagiamo alla vita e a ciò che ci capita come automi. A quando, invece, l’azione? Continuiamo a credere che soffocando noi stessi oggi ne ricaveremo stabilità e sicurezza un giorno; che dopo quello scoglio non avremo più problemi né dolori. Un falso mito che ci rende schiavi oggi con l’illusione di libertà domani.

  • fico-secco-foglie

    Buoni propositi: idee su un fico secco e sull’anno nuovo

    Stilare i buoni propositi è quasi d’obbligo a ogni dicembre, anche se saranno inconcludenti. Eppure pensiamo mai a i nostri progetti di felicità?

    In un romanzo che sto leggendo, la protagonista racconta della sua ricerca del piacere. Piacere nelle “famose” piccole cose, piacere in un piatto di asparagi e uova, nella mani immerse nell’impasto, piacere nello studiare una nuova lingua solo perché suona bene. Piccoli godimenti ritrovati, o solo ora conosciuti, dopo una vita centrata sul conformarsi alla società. Capita a tutti, no? Dimenticare le gioie della vita nella sfrenata corsa al capitale. Forse è questa la grande crisi dei nostri tempi.