SIATE IL MIGLIOR CAPOLAVORO DI VOI STESSE, SIATE SELVAGGE

Viaggio sola

VIAGGIARE ED EMIGRARE DA SOLA MI HANNO INSEGNATO A PERCEPIRE I MOTI DELLA MIA ANIMA.

Ad apprezzare quelle cose che mi fanno vergognare di me stessa, a essere sicura delle mie potenzialità. Mi hanno insegnato a dire “voglio” e “non voglio”, certa di star camminando sempre sul sentiero che mi sto creando, e non su uno che mi fa apparire “giusta” secondo la società.

A volte si soffre di solitudine, altre si prende una bicicletta e si va in giro in mezzo ai campi tropicali ridendo con se stesse; a volte si ha paura e ci si sente deboli, altre si affrontano queste paure e si diventa forti, capaci come delle vere donne.

Si capisce che il mondo non è un posto brutto dal quale difendersi, ma un magnifico calderone di persone, cose, profumi, esperienze dai quali prendere a gran manciate la propria porzione e goderne gioendo della propria compagnia.

Viaggiate, emigrate, regalatevi una passeggiata in un pomeriggio di luce, amatevi integre così come siete, battete da voi il vostro sentiero rifuggendo quello che vi propongono gli altri.

Disegnate la vostra vita e siate il miglior capolavoro di voi stesse. Siate selvagge.

Leggi l’articolo integrale su Donne che emigrano all’estero